CIAO MELI

Melelia Maltoni, Vice presidente e co-fondatrice di Rompi il Silenzio, ci ha lasciate ieri, 31 agosto 2013. Per chi la conosceva e l’amava, non è credibile. E’una, Melelia, a cui la morte sta male addosso. Non c’entra niente con lei, proprio non le si addice. A lei stava bene, sta bene, solo la vita.
Melelia era la sua passione civile e politica, la sua risata potente, l’ironia, l’affetto e il calore che offriva alle centinaia di donne che ha incontrato come operatrice di Rompi il Silenzio. L’amore che dava a noi.
Melelia entrava nella sala di riunione e sembrava che qualcuno avesse acceso una luce in più. Chiara, fiammeggiante. Ci si potevano scaldare le mani e il cuore, a starle vicino. E noi ce li siamo scaldati, entrambi, tante volte. E quando lei usciva quella stessa stanza sembrava un po’ più piccola, un pò più fredda e scura.
Melelia odiava la retorica. Melelia, lì dov’è ora, sicuramente scuote la testa e pensa: “ Dai donne… meno sbrodolamenti!”
Il vuoto che lasci, Melelia, è una voragine. Proveremo a riempirla con tutto quello che ci hai dato ed insegnato. Con i ricordi, il tuo sorriso sghembo, le serate e gli scherzi, e le volte che abbiamo riso assieme e pianto assieme.
Proveremo. Ma sarà una gara dura. Perché ci manchi tanto, amica nostra.