No alle pubblicità offensive, Comune di Rimini approva

COMUNICATO STAMPA Coordinamento Donne Rimini
(Rimini, 24 settembre 2010)

E’ con molto piacere che apprendiamo che il Consiglio Comunale di Rimini riunitosi ieri sera ha approvato all’unanimità l’Ordine del Giorno per liberare la città dalle pubblicità offensive e discriminatorie. Un gesto simbolico ma anche molto concreto, un segnale importante per dare l’avvio a un nuovo “genere” di comunicazione e garantire, a ogni livello, il rispetto della dignità umana e dell’integrità della persona.
Il marketing e la pubblicità fanno parte della nostra vita, ma dobbiamo dire “no” ai messaggi discriminatori, a quelli che contengono incitamento all’odio basato su sesso, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, disabilità, età o orientamento sessuale, e a quei messaggi che contengono elementi di approvazione, esaltazione o incitamento alla violenza contro le donne. Ci congratuliamo vivamente perciò con i consiglieri riminesi che hanno seguito il buon esempio di quelli di Novafeltria e Coriano, dove l’OdG è stato già approvato, e ringraziamo per l’impegno in questa battaglia la consigliera Emma Petitti.
Queste sono le buone pratiche a servizio dei cittadini: ci auguriamo che l’approvazione di questa moratoria avvenga presto in tutti gli altri Comuni della provincia.

Coordinamento Donne Rimini